Giovani Fenomeni Internazionali

 

Stephan El Shaarawy

Stephan El Shaarawy

El Shaarawy

Talento di calcio Italiano classe 1992  attaccante del Milan e della Nazionale italianaÈ soprannominato Faraone per le sue origini egiziane

Altezza: 178 cm

Peso 72 kg

Considerato una delle promesse del calcio italiano, nasce nel ruolo di attaccante esterno sinistro, ma può giocare anche come trequartista o seconda punta.

Nel 2012 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991 stilata da Don Balón.

Club: El Shaarawy è cresciuto nel vivaio del Legino, società savonese, per poi approdare al settore giovanile del Genoa.

Il 21 dicembre 2008 ha esordito in Serie A entrando all’83′ della partita Chievo-Genoa (0-1), diventando così il più giovane esordiente in Serie A (16 anni un mese e 24 giorni) nella storia della squadra ligure ed entrando a far parte della classifica dei dieci più giovani esordienti in Serie A. Durante la stagione 2008-2009, pur continuando a giocare con la formazione Primavera, con la quale ha vinto la Coppa Italia Primavera e la Supercoppa Primavera in finale contro il Palermo col risultato di 6-7 ai calci di rigore (2-2 dopo i tempi supplementari), in alcune occasioni il tecnico Gian Piero Gasperini lo ha aggregato alla prima squadra. Il 14 febbraio 2010 ha ottenuto la sua seconda presenza in Serie A, nella partita Juventus-Genoa (3-2) disputata allo Stadio Olimpico. Con il Genoa ha vinto il Campionato Primavera 2009-2010, andando a segno nella finale contro l’Empoli.

In prestito al Padova

Il 27 giugno 2010 il Genoa lo ha ceduto in prestito al Padova, in Serie B, con opzione di riscatto della compartecipazione da parte del Padova e contro opzione del Genoa. Il 10 settembre 2010, alla quarta giornata di campionato, a 17 anni El Shaarawy ha realizzato il suo primo gol tra i professionisti, nella partita Padova-Reggina (4-0). Nel mese di ottobre gli è stata riscontrata una tendinopatia rotulea bilaterale che lo ha costretto a fermarsi fino a gennaio per recuperare con una terapia conservativa. Ha terminato la stagione regolare, nella quale il Padova si è qualificato per i play-off dopo il quinto posto, con 25 presenze e 7 reti in campionato. Il 5 giugno 2011 ha segnato una doppietta nel ritorno della semifinale play-off contro il Varese, contribuendo in modo decisivo alla qualificazione del Padova alla finale, poi persa contro il Novara.

Milan Stagione 2011-2012 

Dopo i play-off giocati con il Padova è stato definito il suo passaggio in compartecipazione dal Genoa al Milan in cambio, a sua volta, della metà del cartellino di Alexander Merkel e un conguaglio in denaro intorno ai 7 milioni di euro.

Il suo esordio ufficiale con il Milan è avvenuto il 18 settembre 2011 allo Stadio San Paolo, dove è entrato al posto di Aquilani nel secondo tempo della partita di campionato persa 3-1 contro il Napoli. Tre giorni più tardi, il 21 settembre 2011, ha realizzato il suo primo gol con la maglia del Milan e in Serie A, segnando la rete del definitivo 1-1 a San Siro contro l’Udinese.Il 24 sett embre 2011 ha disputato, sempre a San Siro, la sua prima partita da titolare in rossonero contro il Cesena. Ha segnato il suo primo gol in Coppa Italia il 18 gennaio 2012 nella partita degli ottavi vinta 2-1 aisupplementari contro il Novara.
Il 
23 gennaio 2012 è stato premiato come “Miglior calciatore della Serie B” nel corso del Gran Galà del calcio AIC 2011 per quanto fatto con la maglia del Padova durante la Serie B 2010-2011. Esordisce nelle coppe europee il 6 marzo 2012 all’Emirates Stadium di Londra, giocando titolare nella partita Arsenal-Milan (3-0) valida per il ritorno degli ottavi di Champions League. Conclude la prima stagione in rossonero con all’oattivo 28 presenze e 4 gol di cui 2 in campionato e altrettanti in Coppa Italia. L’8 giugno 2012 Milan e Genoa hanno risolto la compartecipazione del giocatore in favore della squadra lombarda.

Stagione 2012-2013 : Il 23 settembre 2012 segna la sua prima rete stagionale ancora contro l’Udinese, questa volta allo Stadio Friuli, agguantando il momentaneo pareggio con un tiro da fuori area. La partita viene però vinta dalla squadra di casa per 2-1. Tre giorni più tardi, il 26 settembre, segna la sua prima doppietta con la maglia rossonera, in occasione della vittoria casalinga contro il Cagliari per 2-0. Il 3 ottobre 2012, durante la partita vinta per 3-2 in casa dello Zenit, mette a segno il suo primo gol in Champions League,  rete che lo fa divenire, in questa competizione, il marcatore più giovane della storia del Milan.

Nazionale maggiore: Nell’agosto del 2012 è stato convocato per la prima volta in Nazionale maggiore dal CT Cesare Prandelli, Nazionale con la quale esordisce, all’età di 19 anni, giocando titolare nella partita amichevole del 15 agosto 2012 contro l’Inghilterra disputata allo Stade de Suisse di Berna e persa per 2-1. Ha segnato la sua prima rete con la maglia azzurra il 14 novembre seguente, in occasione del match contro la Francia giocato allo Stadio Ennio Tardini di Parmae perso sempre con il punteggio di 2-1.

Neymar

NEYMAR

Talento di calcio brasiliano classe 1992 del Santos.

Altezza: 174 cm

Peso: 65 kg

Neymar è nato a Mogi das Cruzes il 5 febbraio del 1992 ed è un attaccante del Santos, squadra che milita nel campionato brasiliano. Il fenomeno brasiliano ha esordito in prima squadra il 7 marzo del 2009. Alla sua seconda presenza contro il Mogi Mirim segna il suo primo gol tra i professionisti. Già al suo primo anno inizia ad attirare le attenzioni del club più importanti al mondo ma fino ad oggi nessuna società ha affondato il colpo per portare il ragazzo in Europa.

Nella stagione 2010 porta il suo club alla vittoria della coppa del Brasile e del campionato Paulista,dove viene eletto miglior giocatore e cannoniere del torneo con 11 reti complessive. Il 2011 è l’anno che ha consacrato l’esplosione di questo giovane talento, ha portato la sua squadra di club a vincere la coppa Libertadores e la sua nazionale alla conquista del campionato sudamericano under 20, in estate si è molto parlato del suo passaggio al Real Madrid ma alla fine il giocatore è rimasto in Brasile, chi lo vorrà dovrà sborsare la cifra record di 45 milioni di euro, che è il valore della clausola rescissoria.

In nazionale le sue statistiche sono impressionanti, ha fatto parte di tutte le selezioni giovanili vincendo tutto quello che c’era da vincere, nel 2011 ha fatto il suo esordio nella formazione under 20 realizzando una quaterna contro il Paraguay.

Nel giugno del 2011 ha fatto parte della rosa dei convocati per la Coppa America ma il suo Brasile è stato eliminato nei quarti di finale deludendo tutte le aspettative iniziali.

Il talento brasiliano è un giocatore piccolo fisicamente, agile nei suoi movimenti specialmente palla al piede, tecnicamente possiede doti straordinarie. Può giocare come ala o come seconda punta.

Oscar-Chelsea-Player-Profile_28236821Talento di calcio brasiliano classe 1991 del Chelsea.

Altezza: 172 cm

Peso: 66 kg

Oscar è nato ad Americana, un piccola cittadina brasiliana, il 9 settembre del 1991 ed è un centrocampista offensivo attualmente al Chelsea. Il giovane talento è cresciuto nelle giovanili del San Paolo dove nel 2008 ha fatto il suo esordio con la prima squadra. Nella sessione di mercato del 2010 viene acquistato dall’ Internacional.  Il centrocampista brasiliano si fa subito notare per le sue grandi qualità tecniche, le sue prestazioni incantano i tifosi e la dirigenza biancorossa, in 2 anni totalizza 36 presenze e 11 gol. Nell’ agosto del 2011 vince la Recopa Sudamenricana contro l’Indipediente.

Le sue prestazioni vengono notate dai maggiori talent scout europei che iniziano a seguire il talento con maggiore attenzione, così nel mercato estivo di quest’anno il magnate russo Roman Abramovic compra il cartellino del giovane per 31 milioni di euro, una cifra inccessibile agli altri club che lo stavano monitorando.

Il 19 settembre scorso ha realizzato una doppietta al suo esordio in Champions League contro la Juventus.

Oscar è stato grande protagonista nei successi delle nazionali giovanili dove ha militato, nel 2011 ha vinto il Sudamericano Under 20 e il Mondiale Under 20, dove in finale ha realizzato una tripletta contro il Portogallo. Nelle recenti Olimpiadi di Londra ha indossato la maglia numero 10 portando a casa la medaglia d’argento.

lucas_il_giorno_della_presentazione_con_la_maglia_del_san_paoloTalento di calcio brasiliano classe 1992 del San Paolo.

Altezza: 172 cm

Peso: 66

Lucas è nato a San Paolo il 13 agosto del 1992 ed è un centrocampista del San Paolo e della nazionale brasiliana. Il giovane talento ha mosso i primi passi nella scuola calcio di Marcelinho Carioca passando poi per Santa Maria e Juventus-SP. Nel 2002 entra a far parte nel settore giovanile del Corinthians e nel 2005 si trasferisce al San Paolo dove 5 anni più tardi raggiunge la prima squadra e si mette in luce nel campionato Paulista con 9 gol in 28 presenze.

Nel 2012 inizia l’anno da protagonista con prestazioni di livello tanto da attirare le attenzioni dei grandi club europei, negli ultimi giorni Inter e Manchester United stanno cercando di strappare il giocatore al San Paolo.

Il ragazzo ha esordito nella nazionale maggiore il 27 marzo del 2011 contro la Scozia, nel giugno del 2011 ha partecipato alla Coppa America. Recentemente è stato inserito nella lista dei convocato per le prossime Olimpiadi di Londra.

Il giovane brasiliano è un centrocampista offensivo che ha ampi margini di miglioramento, il CT Mano Menezes sta cercando di impostarlo anche da mezzala.Può ricoprire altresì i ruoli di ala, attaccante e incursore di centrocampo. Fa della velocità, del dribbling e dell’imprevedibilità le sue armi migliori.

n_inter_partite-4842614Talento di calcio brasiliano classe 1992 dell’ Inter.

Altezza: 171 cm

Peso: 72 kg

Philippe è nato a Rio de Janeiro il 12 giugno del 1992 ed è un centrocampista offensivo dell’Inter.
Il giovane talento brasiliano ha iniziato la sua carriera professionistica da giovanissimo, nel 2009 ha fatto il suo esordio con la maglia del Vasco da Gama e con 12 presenze ha contribuito alla vittoria del campionato di serie B brasiliana. Il talentino è stato acquistato dall’ Inter all’ età di 16 anni per una cifra di 3,5 milioni di euro, tuttavia il club nerazzuro ha lasciato comunque il ragazzo in Brasile fino al compimento dei 18 anni.
Nel luglio del 2010 è arrivato ad Appiano Gentile con tantissime aspettative, forse fin troppe per un giovane calciatore di 18 anni, esordisce con il club di Moratti nella finale di supercoppa europea contro l’Atletico Madrid, e la sua prima stagione prosegue tra alti e bassi in un clima non molto sereno che aveva subito l’addio di Mourinho. La stagione 2011-12 inizia con la vittoria con la sua nazionale del Mondiale under 20, condizionato da un infortunio non riesce a rendere al meglio nella prima parte di stagione.
Il 30 gennaio, l’Inter decide di mandare il giovane in prestito all’ Espanyol dove debutta da titolare il 4 febbraio nel 3 a 3 contro l’Athletic Bilbao. Conclude il suo periodo di prestito con 16 presenze e 5 gol e con la soddisfazione di venir nominato giocatore rivelazione della Liga spagnola.
Nel 2009, all’età di 17 anni, ha partecipato al Campionato sudamericano di calcio Under-17 svoltosi in Cile mettendo a segno 3 reti in 5 presenze e conquistando così il suo primo trofeo internazionale con la maglia del Brasile Under-17.

vargTalento di calcio cileno classe 1989 prossimo acquisto del Napoli.

Altezza: 175 cm

Peso: 70 kg

Eduardo è nato a Santiago del Chile il 20 novembre del 1989 ed è un attaccante che milita nell’ Università del Chile, sarà il primo acquisto del Napoli nel mercato di gennaio.

Il giovane talento ha iniziato la sua carriera nell’Universita Catolica, da ragazzo all’età di 16 anni ha partecipato ad una selezione organizzata dall’ Adidas e l’anno successivo è passato all Università del Chile in sostituzione di Alexis Sanches trasferitosi all’ Udinese.

Nel 2011 il fenomeno cileno ha la definitiva consacrazione grazie all’allenatore Jorge Sampaoli che lo fa giocare nel suo ruolo naturale di seconda punta. Nel campionato di Apertura, vinto dalla sua squadra, è grande protagonista con la realizzazione di 6 gol in 11 partite. Nello stesso anno viene inserito nella lista dei candidati per il titolo di calciatore sudamericano dell’ anno.

In nazionale ha militato nelle selezioni giovanili dell’ under 18, 19 e 20 con la quale nel 2009 è arrivato secondo al prestigioso Torneo di Tolone perdendo in finale con la Francia.  Nella stessa manifestazione dove realizza 3 gol, viene eletto miglior giocatore del torneo. Nel gennaio del 2010 ha fatto il grande passo verso la nazionale maggiore dove viene costantemente convocato.

Nelle ultime settimane sono state numerose le voci di mercato sul ragazzo e numerosi club si sono mossi per comprare il suo cartellino, ma dalle ultime indiscrezioni il presidente De Laurentis avrebbe avuto la meglio su molti club italiani ed europei, pertanto a gennaio lo vedremo nel campionato di Serie A.

Adel-Taarabt-007Talento di calcio marocchino del Tottenham in prestito al Queens Park Rangers.

Altezza: 186 cm

Peso: 76 kg

Abel è nato a Fes il 24 maggio del 1989 ed è un centrocampista offensivo e capitano dei Queens Park Rangers. Il talento marocchino è cresciuto in Francia a Berre-L’Etang dove la sua famiglia si era trasferita quando lui aveva 9 mesi, ha cominciato la sua carriera nel Lens nel 2004 giocando per la squadra B. Nel 2006-07 ha collezionato 15 presenze con la prima squadra. Nella stagione successiva viene acquistato dal Tottenham dove rimane per 2 stagioni senza giocare con molta continuità.  Il 4 agosto del 2010 Abel firma un contratto triennale con il QPR, dopo esserci già stato in prestito nel 2009 ma un terribile infortunio aveva interotto il prestito alla squadra londinese.  La stagione appena trascorsa ha consacrato l’esplosione di questo giovane fenomeno che ha portato  la sua squadra alla promozione in premier con numeri da record, 19 gol e 16 assist. A fine anno è stato anche eletto “Player of the year” della Championship.

In nazionale il giocatore ha esordito con la Francia under 17 ma in seguito ha scelto di giocare per il Marocco, così l’11 febbraio del 2009 ha esordito con la nazionale marocchina in un amichevole contro la Repubblica Ceca. Il 6 settembre ha segnato il suo primo gol in una partita ufficiale contro il Togo nelle qualificazioni per il Mondiale in Sudafrica.

Nell’ultima sessione di mercato ha attirato l’attenzione di Milan, Juve, Lazio e Paris Saint German.

luis-fernando-muriel-rf_502768Luis Fernando Muriel

Talento di calcio colombiano classe 1991Giocatore dell’Udinese 

Altezza: 178 cm
Peso: 79 kg
Luis è nato a Santo Tomas in Colombia il 18 aprile del 1991 è un attaccante emergente acquistato dall’ Udinese, nel suo passato ha giocato nel Granada e nel Deportivo Cali nel suo paese natale, dove ha siglato 9 reti in 11 partite.
E’ un talento indiscusso del panorama Colombiano, recentemente è stato protagonista con 4 reti ai mondiali under 20 dove con la sua Colombia ha già raggiunto i quarti di finale.
Nella prossima stagione lo vedremo protagonista con la maglia del Lecce in  serie A.
E’ un fenomeno con un ottimo fiuto del gol e una tecnica sopra la norma, crescerà come tutti i talenti prodotti dall’Udinese per poi calcare le orme del niño meraviglia Sanchez e tutti i talenti dell’ Udinese.

Nicolas-LopezNicolás López

Talento di calcio uruguaiano classe 1993 della Roma.

Altezza: 180

Peso: 70

Nico è nato a Montevideo il 1° ottobre del 1993 ed è un attaccante della Roma primavera del tecnico Alberto De Rossi.

Il giovane talento uruguaiano ha debuttato in patria con la maglia del Nacional nello scorso campionato di Clausura giocando 3 partite. Nella seconda parte dell’anno prende parte al torneo di Apertura 2011 e dopo aver giocato 2 partite si aprono una serie di contenziosi legati al cartellino. I genitori firmano un contratto, con il giocatore ancora minorenne, che il procuratore ritiene illegittimo. Dopo numerose polemiche Lopez al compimento del 18° anno di età di accorda con la Roma grazie al ds Sabatini che lo ha fortemente voluto. L’11 gennaio 2012 viene ufficializzato dai giallorossi il suo acquisto per 1 milione di dollari. Il giovane ad oggi ha dimostrato di avere grandi doti tecniche e in 3 mesi con la primavera ha già realizzato 11 reti, un bottino di tutto rispetto per un giocatore straniero appena arrivato in Italia. E’ un talento che il nuovo progetto di Luis Enrique potrà sfruttare nei prossimi anni.

app_full_proxyTalento di calcio Argentina Erik Manuel Lamela (Buenos Aires4 marzo 1992) è u centrocampista della Roma e dellaNazionale argentina. È soprannominato El Coco.

Altezza: 183

Peso: 70

Nel 2012 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991 stilata da Don Balón

Caratteristiche tecniche

Paragonato a Kaká nel fisico e nel modo di giocare, è prevalentemente un trequartista, tecnicamente molto dotato, e può giocare anche come attaccante esterno a sinistra e a destra sfruttando il suo mancino. Ha giocato a calcio a 5 fino a 14 anni e i movimenti di questo sport influenzano il suo modo di giocare a calcio.

Esordisce in prima squadra il 14 giugno 2009 contro il Club Atlético Tigre, partita valevole per il Campionato di Clausura. Il 5 dicembre 2010 segna il suo primo gol in carriera con la maglia deiMillonarios contro il Club Atlético Colón, siglando il momentaneo 1-1.

Il 6 agosto 2011 viene acquistato a titolo definitivo dalla Roma, per 12 milioni di euro più altri 2 milioni di bonus in base alle presenze; inoltre al River va un ulteriore importo di 3,06 milioni a titolo di imposte, facendo salire il costo del giocatore ad un valore totale di circa 17 milioni di euro. Il calciatore ha firmato un contratto quinquennale, con un ingaggio a salire da 1,8 milioni lordi per la prima stagione fino a 2,86 per l’ultima, oltre ai premi.

Il 23 ottobre 2011, nella sfida di Serie A contro il Palermo, esordisce da titolare e segna il primo gol in maglia giallo rossa dopo 8 minuti dal fischio d’inizio; la sua rete si rivelerà decisiva ai fini del risultato.[8] L’11 gennaio 2012, negli ottavi di finale di Coppa Italia contro la Fiorentina (3-0), segna la sua prima doppietta.

Nazionale : Viene convocato per la prima volta in Nazionale dal tecnico Sergio Daniel Batista, in occasione della prima amichevole preparatoria alla Coppa America 2011, svoltasi il 25 maggio 2011 tra Argentina e Paraguay e terminata 4-2 in favore della selezione albiceleste.

Viene convocato per i Mondiali Under-20, durante i quali, il 29 luglio 2011, realizza un gol contro il Messico.Segna poi altri due gol contro l’Egitto il 9 agosto, entrambi su calcio di rigore.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: